Ristoranti sul mare
con vista mozzafiato

Ecco secondo me i migliori ristoranti sul mare, per una cena romantica o una semplice cena per sognare..

  1. Lido del Faro, Isola di Capri (Italia)lido-del-faro-mandovai
  2. Grotta Palazzese, Polignano a Mare, BariGrotta-Palazzese-Puglia
  3. Bandos Island, Maldivebandos-maldive-mandovai
  4. The Rock, Zanzibarthe-rock-zanzibar-ristorante-mandovai
  5. Iceberg Dining Rooms, Australiaiceberg-dining-room-australia
  6. Hotel Grace, Santoriniristorante-grace-santorini
  7. Sri Panwa, Phuket, Thailandiasri-panwa-phuket-mandovai
  8. Jicaro Ecolodge, Nicaraguajicaro-ecolodge-nicaragua-mandovai
  9. Banyan Tree, Balibanyan-tree-mandovai
  10. El Farallòn Cabo San Luca, MexicoEl Farallòn Cabo San Luca, Mexico

Berlino città da amare..
parte 1

Berlino città da amare!
O la ami alla follia, come è successo a me, o la odi e non la comprendi.

Diverse persone tornando mi hanno chiesto cosa ci trovassi in questa città… perché secondo loro mancava di storia, niente monumenti “storici”, niente “cose vecchie”.
Aprite la mente, suvvia: il bello di questa città per me sta proprio in questo.

E’ una città che è stata profondamente ferita, quasi completamente distrutta, ma che come l’araba fenice ha saputo risorgere dalle proprio ceneri. E’ sempre nuova, è sempre sorprendente.
Il contrasto tra passato e il nuovo che avanza inesorabile è imperante.

Lasciatevi trascinare dal suo mood, perdetevi tra i palazzi e godetevi un caffè con calma gustandovi l’atmosfera che si respira.

Per visitarla mettete in conto almeno tre giorni. Sono tante le cose da vedere, tante le cose da fare… e ne vale proprio la pena.

FARE.. DA TURISTI

Da bravi turisti non potete certo perdervi I punti salienti di questa città:
1. Alexander Platz e la torre della Televisione da cui si può ammirare il panorama della città dall’alto.

alexander-plats-mandovai

2 Postdamer Platz e il Sony center, ricordandovi che nei primi del 900 questa piazza era il fulcro della città – qua fu installato il primo semaforo – per poi diventare terra di nessuno durante gli anni bui del muro.
Qua si svolge il festival del cinema di Berlino.

La potsdamerplatz (Berlin)
3. Dalla porta di Brandeburgo proseguendo per Unter der LInden, fermandosi in Babel Plazt ove si trova il ricordo della notte dei cristalli: una botola aperta nel pavimento della piazza da cui si ammira una libreria, bianca vuota.

Porta-di-Brandeburgo-berlino

4. Il muro: è ovunque, basta abbassare gli occhi e cercare la fila di due sanpietrini incastrati nel manto stradale.
La parte rimasta in piedi e più artistica è sicuramente la East Side Gallery, un tratto di muro lungo circa 1,3 km in Mühlenstrasse, nella ex Berlino est.

muro-di-berlino-mandovai
5. A due passi dalla porta di Brandeburgo e da Postdamer Platz si trova il monumento all’olocausto che commemora le vittime del genocidio nazista. E’ composto da più di 2700 blocchi di cemento di varie altezze e dimensioni. Perdersi tra i blocchi passeggiando nel silenzio invita a una profonda riflessione su quanto accaduto.

monumento-olocausto-berlino-mandovai

6. L’Isola dei Musei è per eccellenza il fulcro museale di Berlino.
Purtroppo l’attrazione principale del Pergamon Musem, l’altare di Pergamo, non sarà visitabile fino al 2019 , ma merita lo stesso una visita per la spledida porta di Ishtar.
In questo complesso troverete anche l’Alte Nationalgalerie con i magnifici quadri di Caspar David Friedrich, l’Altes Museum e il Bode Museum.
Berlino è in ogni caso una città ricca di musei: se potete fate l’abbonamento e cercate quanto più di vostro gradimento. Non vi deluderà.

….prosegue parte 2

 

Streghis

Churchill Arms pub
a Notting Hill

Il Churchill Arms Pub è un particolarissimo locale londinese che si trova nel quartire di Notting Hill, la caratteristica che lo rende così particolare sono i fiori posti su tutta la facciata, i fiori poi si trovano nella sala ed anche nei bagni.

churchill arm londra cosa vedere

Il locale è aperto fino alle 23, la domenica chiude prima e nel week end chiude dopo. Il locale ospita un buonissimo ristorante thailandese.

Il ristorante si presta molto a cene romantiche, i prezzi sono contenuti una qualità prezzo davvero ottima.

TSP_080514_IMG5152_966

Consigliamo di prenotare, in quanto spesso è pieno, ed ogni tanto bisogna aspettare, ma ne vale la pena! Finita la cena, un giro al quartiere di Notting Hill è consigliata. Il quartiere reso famoso anche dal film.

notting-hill-top1

Gli appassionati di sport, possono gustarsi tutti i vari live degli sport. Il pub è facilmente raggiungibile con la metropolitana.

Tutte le informazioni ed il menu sono trovabili sul sito internet.

 

Skopelos:
l’isola di Mamma Mia

Skopelos isola delle Sporadi, resa famosa dal film Mamma Mia di Meryl Streep. Non avendo aeroporto è raggiungibile solo via mare.

skopelos-spiaggia

Il posto più visitato dell’isola è sicuramente Agios Ioannis, è questa la location del film utilizzata nel matriomonio nella scena finale del film. Sopra questo monolite infatti si trova una chiesatta molto caratteristica.

agios ioannis

La spiaggia più bella è Kastani Beach, mare cristallino e spiaggia bianca e finissima… qui sono state girate altre scene del film, come ad esempio quando lasciano l’isola intonando I Have a Dream. La citta Skopelos città dista soli 20 minuti.

mamma mia

Isola non famosissima per la movida, come Mikonos, non vi sono molte discoteche, neanche locali grandi, un’isola per rilassarsi. Un’isola tranquilla, è ideal per le coppiette e le famiglie.

skopelos-mamma-mia

 

 

Enogastronomia:
specialità tipiche liguri

Mi trovo per una breve vacanza in Liguria: sole, mare e relax… tante specialità tipiche liguri!

Qui ho vissuto i miei prima anni di infanzia..e da allora non ho mai smesso di amare le specialità tipiche di questi posti. Più precisamente mi trovo a Pietra Ligure. Entrando subito nel dettaglio.. cosa si mangia di tipico qui?

Farinata:  è una torta salata molto bassa, preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio extravergine di oliva.

farinata

 

Panissa: è un piatto tipico della cucina ligure per il quale si usano gli stessi ingredienti della farinata di ceci, con l’esclusione però dell’olio di oliva. In poche parole è come la farinata ma è fritta, e non cotta al forno. L’abbiamo provata in un ristorante a Finale Ligure: Quarto di Bue. Ristorante eccezionale, dopo la panissa abbiamo scelto un secondo di carne, mille specialità di carne tra cui scegliere. Consigliato! Consiglio di prenotare è sempre pieno..

quarto-di-bue-liguria

panissa-quarto-di-bue-finale

Trofie al pesto genovese: sono un piatto tradizionale della cucina ligure. Un ottimo Pesto fatto con la ricetta tradizionale, una ricetta semplice e veloce, e proporlo con delle Trofie di qualità è il massimo!

pasta with pesto on white plate

Pesce! Io ed una mia amica abbiamo provato un nuovo ristorante a Finale Ligure, AcquaViva.. abbiamo mangiato davvero bene! Antipasto una tartare di tonno, un primo semplice spaghetti alle vongole, come secondo un fritto misto, e per conludere dolci! Anche qui prenotazione d’obbligo.. chef supercordiale e staff fantastico!

  acquaviva-finale-specialità

Personalmente ve li consiglio, sopratutto la meringa alla violetta <3