Australia: New South Wales cosa vedere?

 

Eccoci arrivati a New South Wales, scopriamo insieme le principalia attrazioni…

Blue Mountains

bluemoutain australia

Oltre che ad essere patrimonio dell’Umanità è una delle attrazioni naturali più spettacolari dell’intero continente: panorami mozzafiato, grotte rupestri e vallate ampie. Visite guidate vi aiuteranno a scoprire meglio questa zona. Qui non mancano i negozietti dove acquistare regali, e souvenir. Io non amo molto camminare premetto, ma non si può non amare il bushwalking in questa zona, che è adatta a tutti i tipi di persone 🙂

Hunter Valley

hunter valley australia

Questa è la tappa che vi consiglio e che amo di più! Hunter Valley è la regione vinicola più TOP del continente! Ci sono ben 150 aziende vinicole rinomate in tutto il mondo. Pausa perfetta per il vostro tour, potete fare tutto… dalle lezioni di golf, alle degustazioni ad una giornata alla spa. Senza dubbio visitate città come Morpeth Wollobi e Broke dove potrete acquistare pane fresco, formaggi e olive.

Byron Bay

ByronBay_Bay

Byron Bay è di una bellezza inimmaginabile, ed è il posto perfetto per rilassarsi, foreste pluviali, montagne di origine vulcanica e lunghe spiagge di sabbia dorat. Qui si possono praticare sport d’acqua, come il kayak o surf. Consiglio di gustare un tè o un caffè coltivati direttamente nella zona. E’ una delle pochissime città costiere dove si può trovare questa varietà gastronomica.

Sydney

Sydney la città più dinamica al mondo! Ci sono mille e più eventi a cui partecipare, la vita culturale di questa città di coinvolgerà! Non c’è limmite per chi è in cerca di svago, c’è ampia scelta, dalle passeggiate, ai corsi da golf, o surf.

opera house australia

Tappa importante sicuramente è Sydney Opera House, uno degli edifici più eclusivi al mondo. Diventato Patrimonio dell’Umanità, e con i suoi artisti è un fiorente centro di arte cultura e storia. Finita la visita guidata è possibile assaporare un cocktail vicino al porto. Poco distante Sydney Harbour, dove si può vedere il famoso ponte! Quello delle cartoline.. Da li si possono visitare le isolette, dove è possibile fare delle passeggiate, oppure prendere un traghetto per fare un’escursione.

sydney-1676597_1920

Bisogna vedere anche le spiegge, dove rilassarsi finite le escursioni. Quelle più rinomate sono Bondi e Manly. Panorami costieri e meravigliose aree commerciali vi faranno volare il tempo.

australia spiagge sidney

 

Per un aiuto personalizzato del tuo viaggio, scrivimi..

,

Australia South

Australia South

australia south

Eccoci arrivati in Australia più precisamente nel South. Vi voglio raccontare quali sono le principali attrazioni di questa zona.

Kangaroo Island

kangaroo island australia

Kangaroo Island è la terza più grande isola del continente australiano, è ed il posto più adatto per poter vedere gli animali nel loro habitat naturale. Qui potrete camminare tra i leoni marini, nuotare con i delfini, cercare i Koala ed ovviamente anche i canguri. Inoltre potrete ammirare il panorama roccioso, visitare le piccole spiagge nascoste e rilassarvi davanti a un buon bicchiere di vino locale insieme al pesce appena pescato.

Barossa

barossa-roadtrips

Barossa è una tra le mete di turismo enogastronomico più famose al mondo…  Questa regione è famosa per il cibo eccellente ed il suo vino. Per gli intenditori di vino, non può non mancare una degustazione di Shiraz, dove qui vi è uno tra i più vecchi. Basti contare che siamo quasi alla sesta generazione di coltivatori. Dista soltanto un’ora da Adelaide. In questa zona vi sono più di 80 cantine comepre le famose Jacob’s Creek e Penfolds.

Flinders Ranges e Outback

flinders-ranges-roadtrips

Le Flinders Ranges sono tra le più antiche catene montuose del mondo. Qui si possono trovare parchi nazionali, imponenti mura di pietra e gole spettacolari. Vi potrete immergere nella natura incontaminata e nella cultura più aborigena. Al centro della catena è situata la pittoresca Wilpena Pound, dove si può andare a piedi oppure per i più pigri (come me), si può noleggiare un 4×4. Ovviamente non può mancare la tappa culinaria nell’outback, dove si può assaggia un ampia offerta di bushfood (alimento degli aborigeni.)

Adelaide

adelaide australia

Adelaide la definisco l’inzio perfetto di qualsiasi tour in Australia, per me amante dei tour enograstronomici ma non solo. La capitale del South offre natura, spiagge, cultura tradizionale e una cucina superba. All’Adelaide Central Market potrete sceglie tra una serie di prodotti freschi che consiglio di assaggiare oppure anche un semplice caffè. Per concludere la giornata, consiglio un aperitivo in uno dei locali situati a Glenelg, cittadina con il lungomare più famoso della provincia di Adelaide.

 

Si possono fare tantissimi tour per scoprire l’Australia…!

 

 

,

La Paella Valenciana: come si cucina?

La Paella Valenciana è un piatto tradizionale della cucina spagnola, diffusa in tutto il Mar Mediterraneo e nell’America Latina.

paella-905238_1920

Il piatto, a base di riso, zafferano e frutti di mare o carne, viene preparato nella tipica padella, da cui prende il nome Paella.

La paella è di forma circolare, e si differenzia da altre padelle, oltre che per le due impugnature laterali, per le sue dimensioni.

La profondità è di circa cinque-sei centimetri, mentre il diametro varia in base al numero di commensali: indicativamente, per 4 persone si usa una paella da 45 cm.

In occasioni particolari, si possono vedere all’opera paelles di dimensioni gigantesche, che superano i 2 metri di diametro.

Scopriamo insieme come cucinare la tipica Paella Valenciana!

spanish-cuisine-506057_1920

Ingredienti               (4/5 persone):

1 pollo

1 cipolla

1 peperone rosso

1 bustina di zafferano

250 gr riso

1 limone

1 o 2 spicchi d’aglio

150 gr di piselli

3 o 4 pomodori maturi

1/2 L di brodo di verdure

1 pizzico di sale

1 pizzico di paprika

Preparazione:

Lavare il pollo e tagliarlo in otto pezzi.

Passare il peperone sopra una fiamma, togliere la pellicina e i semi e tagliarlo a striscioline.

Pelare i pomodori immergendoli per un istante nell’acqua bollente e, dopo aver tolto i semi, tagliarli a pezzetti.

Tritare la cipolla e l’aglio.

Rosolare i pezzi di pollo in una padella capiente.

Quando il pollo si sarà dorato, spostarlo per un attimo in un piatto.

Soffriggere nel sughetto della padella la cipolla e l’aglio con un pizzico di paprika.

Quando la cipolla si sarà appassita, unire i pomodori, i piselli, il peperone e aggiungere il brodo.

Mescolare bene e aggiungere sale e zafferano.

Fare alzare il bollore e aggiungere il riso.

Unire i pezzi di pollo e lasciare cuocere a fuoco medio fino alla completa cottura del riso.

Guarnire con spicchi di limone e servire nel recipiente di cottura.

N.B.

La variante più comune della paella è la Paella de Marisco (molluschi), ovvero ai frutti di mare, diffusasi dalle coste mediterranee, che sostituisce la carne con i crostacei o molluschi, come cozze, scampi e seppie.

Altre varianti, pur mantenendo gli ingredienti base come riso e zafferano, mescolano frutti di mare e carne assieme.

cuisine-1740965_1920

Ora che abbiamo tutte le indicazioni per cucinare un ottima paella, bisogna metterci ai fornelli e gustarci questo buonissimo piatto!

Las Vegas: Una vacanza da leoni!

Las Vegas è una città degli Stati Uniti d’America, capoluogo della contea di Clark e città più grande dello stato del Nevada.

las-vegas-1156095_1280

Conosciuta per essere la capitale del divertimento, del gioco d’azzardo e dello shopping.

In questa luminosissima città sono stati ambientati molti film, tra cui  “Una notte da leoni“.

Ispirandoci a questa pellicola, andremo a ripercorrere i luoghi citati .

 

Cos’è “Una notte da leoni“?

Una notte da leoni è un film del 2009 che racconta le vicende di 4 uomini (Stu, Alan, Doug e Phil) diretti a Las Vegas per celebrare l’addio al celibato di Doug.

Durante il loro soggiorno ne succedono di tutti i colori, facendo si che i protagonisti viaggino per tutta la città col disperato bisogno di risolvere i loro problemi.

Andiamo a scoprire i luoghi visitati dai quattro protagonisti di questo stravagante film.

NV_17696

 

 

La prima location è una stazione di servizio situata a Jean, Nevada, 48 chilometri di distanza da Las vegas.

 

 

 

caesars-palace-219216_1920

La seconda location è il favoloso Caesars Palace Hotel, a Las Vegas.

Questo hotel casinò è situato sulla Las Vegas Strip (3570 Las Vegas Blvd South).

Il Caesars Palace è proprietà della Harrah’s Entertainment, una delle più importanti catene di hotel casinò del mondo.

L’edificio sorge tra altri due famosissimi casinò : il Bellagio e il The Mirage (i proprietari sono di un altra compagnia).

Il Caesars è dotato di 3.349 stanze divise in 5 torri : Augustus, Centurion, Forum, Palace e Roman.

La torre Forum è dotata di suite che arrivano a 92,2 metri quadri.

Le sale da gioco coprono una superficie complessiva di 15.442 m² e offrono ai giocatori una molteplice possibilità di intrattenimento.

Schermata 2017-04-12 alle 10.09.59

La terza location è la Best Little Wedding Chapel, a Las Vegas Boulevard.

Una delle tipiche “chiese” in cui si può scegliere se far celebrare il tuo matrimonio da :Elvis, Marilyn Monroe o altri personaggi.

The-Hangover-Trailer-the-hangover-6895450-1920-800

La quarta location riprende la seconda, ma l’ambientazione è principalmente all’interno della loro stanza al Caesars Palace Hotel.

Affittare una stanza in questo meraviglioso hotel può costare in media 300 dollari a notte.

Schermata 2017-04-12 alle 11.17.22

La quinta location è la villa del noto pugile “Mike Tyson”.

I protagonisti si recano alla villa del pugile per restituirgli la sua amata tigre.

 

las-vegas-1218854_1920

 

 

La sesta e ultima location è il Wild Wild West Casinò Hotel, Tropicana Avenue.

Questa location è visibile nella scena in cui i protagonisti si recano al casinò per vincere i soldi necessari per sanare il debito con Leslie Chow .

 

 

Ora che abbiamo scoperto le location interessate nella pellicola “Una notte da leoni” siamo pronti anche noi per passare una vacanza stravagante a Las Vegas!

 

Orange County: le 7 location più esclusive della serie.

California, California, Here we come!

acquisisci

Quante persone guardando The O.C. hanno sognato di vivere  come i protagonisti Ryan e Seth, di vedere gli stessi posti, mangiare nelle stesse tavole calde e soprattutto, vivere nella lussuosissima casa Cohen?

Ecco, io ho sempre fantasticato sugli scenari e sulla loro vita, per questo ho voluto cercare 7 posti che ci fanno ritornare alla memoria le vicende dei nostri amati protagonisti.

Prima di elencare i 7 posti, vediamo un po’ di scoprire qualcosa di più su Orange County e Newport Beach.

La Contea di Orange detta anche Orange County, è una contea dello stato della California, negli Stati Uniti.

disneyland-105271_1920

 

 

Orange County si trova nella parte meridionale della California, ed è la contea meno estesa , ha 34 città incorporate,  il capoluogo è Sant Ana, la città più popolosa è Anaheim, città che ospita il primo parco divertimenti aperto dalla Disney, ovvero Disneyland.

 

 

 

La popolarità per questa contea è arrivata grazie al telefilm The O.C. trasmessa dal canale Fox dal 2003 al 2007. Il telefilm è ambientato precisamente a Newport Beach, città della Orange County.

Anche se le riprese di questo telefilm non sono state girate a Newport Beach, ma in luoghi molto vicini, rendono perfettamente l’idea delle meravigliose viste che si trovano nella città madre.newport-beach-1812179_1920

Newport Beach ha un clima mediterraneo, presenta una debole variazione di temperatura, giornaliera e stagionale, rispetto alle città dell’entroterra.

L’Oceano Pacifico mantiene li clima di Newport Beach mite, riscaldando le temperature invernali e rinfrescando quelle estive.

A partire dal Febbraio 2010 è stata classificata la città più ricca degli Stati Uniti.

 

Ora che abbiamo scoperto qualcosa di più su questa magnifica Contea, andiamo a esplorare i 7 luoghi iconici di “The O.C.”

1-HARBOR SCHOOL

La Harbor school, è la scuola frequentata da tutti (o quasi) i ragazzi che abitano a Newport.

Questa scuola in realtà è la Mountain Saint Mary’s Catholic school, frequentata dal 97% da ragazze; situata a 12001 Chalon Road, sulle colline di L.A. ovest, a Brentwood.

Top-Diner

 

2- THE PIER DINER

Il Café in cui tutti i protagonisti andavano a mangiare, dopo scuola, dopo una festa o semplicemente per passare il tempo. Il Pier Diner è situato a Redondo Beach, in realtà il nome è “Redondo coffee shop”.

 

3- THE MALL

The Mall è il centro commerciale in cui Ryan, Seth, Summer e Marissa rimangono intrappolati (una delle più belle puntate).

The Mall in realtà è composto da diversi centri commerciali: Newport Fashion Island (Pacific Coast Highway & Newport Center Drive, CA), Manhattan Village Mall (3200 Sepulveda Blvd, CA), Valencia Town Centre (24201 Valencia Blvd, CA).

beach-2160882_1920

 

4- THE BEACH

La spiaggia più volte vista durante tutta la serie è la Redondo beach, CA.

La spiaggia si trova poco a sud di Hermosa  beach e appena a nord delle colline di Palos Verdes.

 

 

 

5- MARMAID INN

Chi non si ricorda il Marmaid Inn, ogni personaggio di passaggio ci alloggiava, chiunque volesse fare qualcosa di nascosto ci andava… tutti ricordiamo la vicenda Luke/Julie! Il Marmaid Inn esiste davvero, ma con un altro nome, mai reso noto.

6- BAIT SHOP

Il Bait shop, per chi se lo ricorda è il locale notturno in cui i quattro protagonisti passavano le migliori serate, con concerti dal vivo, e feste in vero stile O.C.

Il Bait shop è situato a Redondo beach pier, sul molo, come abbiamo sempre visto durante il telefilm.

casacohen_clip_image009

 

7- Per ultimo ho lasciato la chicca per eccellenza… CASA COHEN.

Casa Cohen, è una vera casa, situata non a Newport Beach, bensì a Ocean Breeze Malibu, CA, 90265. La casa vanta di 6 camere da letto, 6 bagni e 4,45 acri di terreno. La nostra casa dei sogni è stata venduta nel 2015 per la modica cifra di 6.250.000.00 Dollari. Rimarrà per sempre un sogno.

 

Nonostante le location non sono tutte a Newport Beach, un giro turistico per ricordare insieme Ryan, Seth, Summer e Marissa si può fare comunque e ora sappiamo anche dove andare!

newport-beach-2089906_1920sunset-2009801_1920

 

Queens NY: uno dei distretti più multiculturale

Eccoci a NY, più esattamente nel Queens! Non è solo il più grande di questi distretti ma il più multi-culturale. Quasi la metà di chi vive qui sono nati fuori dagli USA.

QuartiersDeNewYork

Long Island City e Astoria

Long Island City essendo vicina a mid town Manhattan è una tappa comoda e abbordabile per un soggiorno a NYC. A nord Astoria, con la sua folta comunità greca è un polo di culture tra quartieri brasiliani, medio-orientali e italiani.

Cose da non perdere:

MoMA PS1

E’ uno dei musei d’arte contemporanea più antichi e grandi degli Stati Uniti. Da sempre case di artisti emergenti e opere originali.

us-moma-ps1-new-york

Museum of the Moving Image

Uno splendido museo interattivo dedicato all’arte, alla tecnologia e all’impatto sociale cinema e della televisione. Il museo ospita una vasta collezione di oggettie  reperti, dal cinema muto alle action figures di Pee-Wee Playhouse.

museum of the moving image new york

Flushing e Corona

La comunità cinese di Flushing supera ormai per numero quella della ChinaTown di Manhattan. Se per caso cerchi una buona anatra alla pechinese, o tè orientali qui sicuramente avrai l’imbarazzo della scelta.

Cose da non perdere:

Flushing Meadows Corona Park

Il parco più grande del Queens che accontenta tutti! Ospita il Queens Museum (che ospita una riproduzione in scala di NYC City), il Queens Zoo (da non perdere lo spettacolo dei leoni, si quello di Madagascar alle 11, alle 14, e alle 16), il Queens Botanical Garden, la New York Hall of Science (unico museo interattivo sulla scienza).

queens-museum-night

queen botanical garden new york

Voi non l’amate?

 

 

Cosa fare in Norvegia?

Dalle montagne ai musei, dai fiordi ai festival, in questo articolo ti racconterò tutte le attività che si possono fare!

Attività nella natura

 Senza ombra di dubbio, la Norvegia offre molteplici attività all’aria aperta: camminate, nuoto, kayak o un semplice giro in bicicletta, che personalmente amo. Per chi le ama come me, senza dubbio non può mancare Rallarvegen,  che è una strada di 82 chilometri, è una delle piste ciclabili più popolari in Norvegia.

Rallarvegen bici in norvegia

Per chi ama la neve, ha una molteplicità di sport da scegliere: sci, sci di fondo, discese.. Ma senza dubbio i fuori pista vicino ai fiori rimangono senza dubbio i più spettacolari.

sci norvegia

Per fortuna ci sono un sacco di altre attività con cui divertirsi sulla neve. Eccone alcuni esempi: a caccia di aurore boreali, pattinaggio su laghi ghiacciati, gite in slitta tirata dai cani, gite in slitta tirata dalle renne, escursioni con le ciaspole, visitare il parco di divertimenti Hunderfossen Winterpark, gli hotel di ghiaccio e neve Sorrisniva Ice Hotel o Kirkenes Snow Hotel

aurora_norvegia

parco divertimento norvegia

Attività culturali

Tantissimi musei da visitare.. Per chi ama l’arte norvegese c’è l’imbarazzo della scelta, ma anche chi come me ama quella internazionale! Un esempio è sicuramente Munch! Ci sono musei sulle navi, sullo sci sugli esploratori, insomma una vasta scelta.

urlo munch norvegia

Non molti sanno, ma ci sono moltissimi festival: su  qualsiasi argomento in tutta la Norvegia – film, cibo, bicicletta, escursionismo, aurora boreale, e ogni genere di musica da classica a jazz, a rock e metal..
festivals-creds-kenneth-spaberg-foap
Vi vorrei parlare ora delle città che meritano a mio parere di più! Iniziamo dalla capitale:
Oslo
Sicuramente una visita ai musei più importante e più famosi: la Galleria Nazionale, il Museo Munch, il Museo delle Navi Vichinghe, il Museo Fram e KonTiki, ed il palazzo dell’Opera. Poi come ogni città io consiglio un giro a piedi, magari iniziando dalla via principale per lo shopping Karl Johan, fino ad arrivare alla zona pittoresca di Grünerløkka, la multiculturale Grønland, e l’elegante Majorstua.
Oslo norvegia capitale
Berge
Seconda città della Norvegia. Vi consiglio senza dubbio un giro tra i negozi del quartiere di Bryggen (protetto dall’UNESCO), il museo d’arte KODE e i l’acquario di Bergen. Una cosa spettacolare che non si può non fare, è la funicolare Fløibanen dove potrete ammirare la città dall’alto. Per chi vuole poi c’è la possibilità di un’escursione ad un fiordo.
funicolare Bergen norvegia
Trondheim
La città dei festival, almeno due al mese, vivamente consigliato, qui si può assaporare la loro cultura e i loro modi di fare. Durante il giorno consiglio una passeggiata nel Bakklandet il centro storico, per poi proseguire fino alla cattedrale medievale Nidarosdomen.
tronheim

Le cinque cose da vedere a Lisbona

Lisbona, capitale del Portogallo è una città bellissima e ricca di fascino. Si sviluppa su 7 colli ed è proprio questa la sua particolarità, infatti troverete una città con tantissime scalinate, discese vertiginose, ripidi vicoli e dei punti panoramici che vi lasciarano senza parole.
Ecco le 5 cose da non perdere assolutamente!
1. Baixa
Il quartiere Baixa di Lisbona è considerato la zona centrale di Lisbona. Il quartiere si allunga dalle rive del fiume Tagus su fino all’Avenida da Liberdade ed è situato tra le due colline dei quartieri Alfama e Chiado.
Non perdetevi la  Praça do Comércio, una delle piazze più belle d’Europa, la cosa che più mi ha affascinato è stata la sua imponenza, ed i suoi eleganti edifici.
praca-do-comercio-lisbona
Il Rossio, o Praça de D. Pedro IV, è una delle piazze più vivaci di Lisbona ed è il luogo ideale per una pausa relax, si può bere un caffè o un the, o semplicemnte starsene seduti a guardare i palazzi o la gente che cammina.
Rossio - lisbona
Tappa obbligatoria se siete a Lisbona è sicuramente al bar Ginjinha e bere  un bicchierino del liquore alla ciliegia che si chiama Ginja. La Ginjinha è qualcosa di unico. Evitate le ore di punta e arrivate prima delle 10. Lo so, a non tutti piacciono i liquori, anche io non sono un’amante, però credetemi va assolutamente provato!
a-ginjinha-lisbon-portugal
2. Castello di São Jorge
Il Castello di São Jorge è uno dei luoghi più affascinanti della città. Adagiato sulla collina più alta di Lisbona, domani tutto il centro di Lisbona, il fiume tago e il particolare quartiere dell’Alfama. E’ un luogo panoramico, per gli amanti delle foto e non, senza dubbio merita una “panoramica”.
Castello di São Jorge
 3. Alfama
Se si vuole vedere la vera ed autentica Lisbona, una tappa sicuramente è qui. Alfama si sviluppa alle spalle del Castello de São Jorge, ed è il quartiere più pittoresco e variopinto di tutta la città. Per viverlo al meglio consiglio di fare una passeggiata, così si scopriranno gli angoli più nascosti, e suggestivi. Non esitate di entrare anche nei negozietti tipici, dove potrete assaporare la gente del posto.
alfama-lisbona
4. Torre di Bélem
 Dichiarata patrimonio dell’Unesco è il simbolo di Lisbona. Al suo interno non vi sono sale decorante, ma sono tutte sale “funzionale”, basti pensare che è stata costruita per scopi militari.
Questa è la vecchia torre di controllo, ed è di una bellezza straordianria.
portugal-1138649_1920
4. Tram 28
Il tram 28, è forse una delle attrazioni più famose di Lisbona, è il mezzo più affascinante e divertente per spostarsi nella capitale, e la cosa caratteristica è che non è un trenino turistico! Quindi potrete vivere la città come una persone che vive li! Itinarario che percorrerà più o meno tutte le tappe che vi ho descritto, andrete a vedere i meandri della città, e tutti i suoi quartieri al costo di un semplice biglietto dell’autobus.

Tram-28-

 

Città bellissima e piena di vita e colori, fattibile anche per chi ha solo un week end a disposizione!