,

La Paella Valenciana: come si cucina?

La Paella Valenciana è un piatto tradizionale della cucina spagnola, diffusa in tutto il Mar Mediterraneo e nell’America Latina.

paella-905238_1920

Il piatto, a base di riso, zafferano e frutti di mare o carne, viene preparato nella tipica padella, da cui prende il nome Paella.

La paella è di forma circolare, e si differenzia da altre padelle, oltre che per le due impugnature laterali, per le sue dimensioni.

La profondità è di circa cinque-sei centimetri, mentre il diametro varia in base al numero di commensali: indicativamente, per 4 persone si usa una paella da 45 cm.

In occasioni particolari, si possono vedere all’opera paelles di dimensioni gigantesche, che superano i 2 metri di diametro.

Scopriamo insieme come cucinare la tipica Paella Valenciana!

spanish-cuisine-506057_1920

Ingredienti               (4/5 persone):

1 pollo

1 cipolla

1 peperone rosso

1 bustina di zafferano

250 gr riso

1 limone

1 o 2 spicchi d’aglio

150 gr di piselli

3 o 4 pomodori maturi

1/2 L di brodo di verdure

1 pizzico di sale

1 pizzico di paprika

Preparazione:

Lavare il pollo e tagliarlo in otto pezzi.

Passare il peperone sopra una fiamma, togliere la pellicina e i semi e tagliarlo a striscioline.

Pelare i pomodori immergendoli per un istante nell’acqua bollente e, dopo aver tolto i semi, tagliarli a pezzetti.

Tritare la cipolla e l’aglio.

Rosolare i pezzi di pollo in una padella capiente.

Quando il pollo si sarà dorato, spostarlo per un attimo in un piatto.

Soffriggere nel sughetto della padella la cipolla e l’aglio con un pizzico di paprika.

Quando la cipolla si sarà appassita, unire i pomodori, i piselli, il peperone e aggiungere il brodo.

Mescolare bene e aggiungere sale e zafferano.

Fare alzare il bollore e aggiungere il riso.

Unire i pezzi di pollo e lasciare cuocere a fuoco medio fino alla completa cottura del riso.

Guarnire con spicchi di limone e servire nel recipiente di cottura.

N.B.

La variante più comune della paella è la Paella de Marisco (molluschi), ovvero ai frutti di mare, diffusasi dalle coste mediterranee, che sostituisce la carne con i crostacei o molluschi, come cozze, scampi e seppie.

Altre varianti, pur mantenendo gli ingredienti base come riso e zafferano, mescolano frutti di mare e carne assieme.

cuisine-1740965_1920

Ora che abbiamo tutte le indicazioni per cucinare un ottima paella, bisogna metterci ai fornelli e gustarci questo buonissimo piatto!